CNPADC News

Professione e previdenza unite nella crescita

Professione & Previdenza Unite nella Crescita è l'informativa agli Associati nata nel dicembre 2009 come strumento di comunicazione e di aggiornamento sulle tematiche previdenziali di maggiore attualità e sui servizi di principale interesse per gli iscritti.

Tu sei qui

Cnpadc risponde

Stampa

Sono un Dottore Commercialista iscritto alla Cassa dal 2017. Devo trasmettere la dichiarazione dei redditi prodotti nell’anno 2017. Come devo procedere?

Dovrà accedere nell’area riservata dei servizi online mediante codice fiscale e codice PIN e richiedere il codice OTP per la firma digitale, necessario per la conclusione delle operazioni online. Utilizzare il servizio PCE, inserendo i dati richiesti per completare la parte l’anagrafica, i valori dei dati reddituali per il calcolo degli eventuali contributi dovuti, soggettivo ed integrativo, indicare l’aliquota da applicare al reddito netto professionale per il calcolo del contributo soggettivo (minimo 12%) e la modalità di versamento (M.av o SDD). In caso di contribuzione dovuta pari e/o superiore a Euro 1.000,00 può richiedere il versamento del dovuto in forma rateale con un massimo di 4 rate. Al termine della proceduta Le verrà richiesto l’inserimento del codice OTP.


... Sono un Dottore Commercialista di 37 anni, iscritto all’Albo con partita Iva. Ho esercitato nel 2011 la facoltà di non iscrivermi alla Cassa in quanto lavoratore dipendente e, conseguentemente, titolare di un’altra forma di previdenza obbligatoria. Vorrei iscrivermi alla Cassa dal 2017. Quali sono i contributi dovuti?

Dal 2017, per chi, dopo aver compiuto 35 anni di età, si iscrive alla Cassa per la prima volta è stato eliminato l’obbligo del versamento del contributo soggettivo minimo per i primi 3 anni di iscrizione. Pertanto, nel caso decidesse di iscriversi dovrà versare il contributo soggettivo in misura variabile dal 12% al 100% del reddito netto professionale, senza alcun importo minimo. E’, altresì, dovuto un contributo integrativo pari al 4% del volume di affari dichiarato (con un importo minimo di Euro 783) ed il contributo di maternità di Euro 95.


Sono una Dottoressa Commercialista iscritta alla Cassa. Ho costituito una STP srl con inizio esercizio 01/07/2016 e chiusura esercizio 30/06/2017. Come mi devo comportare per la comunicazione dei dati reddituali prodotti?

Il reddito netto professionale relativo al periodo 1/7/2016 – 30/6/2017 dovrà comunicarlo con il PCE 2018 (scadenza dichiarazione fiscale: 31/3/2018).

Il volume di affari Iva prodotto dal 01/07/2016 al 31/12/2016 dovrà comunicarlo con il PCE2017 (scadenza dichiarazione fiscale Iva: 30/4/2017), mentre quello afferente al periodo dal 01/01/2017 al 31/12/17 dovrà utilizzare il PCE2018.


Sono un Dottore Commercialista cancellato dalla Cassa nel 2016 che ha chiesto la restituzione dei contributi versati. Devo comunicare i dati reddituali prodotti nel 2016 aderendo al servizio PCE anche quest’anno?

Dovrà comunicare i dati reddituali prodotti nel 2016 versando il solo contributo integrativo.


Sono un collega di un Dottore Commercialista iscritto alla Cassa deceduto il 25/09/2017. La vedova e i due figli (il primo frequenta la scuola media superiore, il secondo la scuola media inferiore) hanno già presentato la domanda di pensione indiretta. Volevo avere informazioni in merito al contributo che viene concesso agli orfani dei Dottori Commercialisti. Quando posso presentare al domanda?

Il contributo agli orfani è riconosciuto agli orfani in età prescolare e studenti fino al 26 anno di età, per facilitarli nel loro percorso di studi. Per il 2017 la misura del contributo per la fascia della scuola media inferiore è pari a Euro 2.000, mentre il contributo per la fascia della scuola media superiore è pari a Euro 3.000. Il contributo viene erogato se il reddito imponibile complessivo del nucleo familiare del richiedente non superano i limiti previsti annualmente, reperibili sul sito Cassa. Per la liquidazione del contributo è necessaria la regolarità della posizione contributiva mentre la domanda deve essere presentata entro l’anno di riferimento del contributo.


Tutte le informazioni di carattere Previdenziale, Assistenziale e Contributivo sono presenti nel sito della Cassa www.cnpadc.it.

Per informazioni di carattere Previdenziale, Assistenziale e Contributiva è disponibile il Servizio Consulenza al numero 800.545.130 (dal lunedì al giovedì con orario 8.45-12.45/14.00-16.00; il venerdì con orario 8.45-13.45).

E’ inoltre possibile prenotare online la consulenza telefonica tramite il servizio PAT (Prenotazione Assistenza Telefonica) presente nell’area dei Servizi online nel sito. Per i Vostri quesiti, è possibile scrivere al Servizio Supporto tramite Posta Elettronica Certificata (PEC):

servizio.supporto@pec.cnpadc.it